Alimentazione a 3 anni e mezzo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Soraya il Gio Mag 05 2016, 13:23

Ciao a tutte, vorrei parlarvi di una questione di cui ho accennato anche a Notte nel post sulla colazione salata...Tiziano, tre anni e mezzo, mangia poco e niente.
Ma non in termini di quantità, eh, ma proprio come numero di cose. E, soprattutto, più va avanti, meno cose mangia!
Faccio esempi stupidi: lui mangia l'uovo, ma solo a frittata. Legumi? Solo lenticchie (e bisogna un po' insistere...). Di carne ne mangia, eh, ma solo in determinati modi, pesce di base tutto, ma ecco la sua caratteristica è che è...schizzinoso. Qualsiasi cosa sia diversa dal solito lui si spaventa, la guarda la scruta e non c'è verso di fargliela assaggiare. Per fargli mangiare le verdure bisogna fargliele a polpetta e così le mangia. Oppure metto il passato di zucca nella frittata, che è dello stesso colore e lo frego. E non mi piace fregarlo!
La mia "colpa" è certamente stata non aver variato molto la sua dieta per un po' di tempo, perchè il suo primo anno di nido per me è stato delirante (davvero, voi lo sapete...), e quindi era già difficile per me fargli qualcosa da mangiare, figuriamoci pensare a dargli cose particolari, ma ecco, lui al nido mangiava TUTTO, in tutti i modi possibili, poi da un po' prima di quest'estate....nisba, fine.
Lui non assaggia proprio! Se dice no è no, non c'è verso di avvicinarglielo nemmeno alla bocca...per cui io ora che mi sto dilettando a cucinare cose sfiziose per cena faccio una cosa che sono sicura mangi e un'altra, chissà che qualche volta non gli venga in mente di assaggiarla. Ma ormai è un anno che è così, e sta andando sempre peggio, ora non mangia nemmeno più la pasta! Nemmeno a scuola!
Io ero (e un po' forse sono) un po' così, nel senso che sono diffidente nel mangiare cose nuove, però poi quando mi ci metto faccio cose carine e saporite che mi piacciono molto, ma lui snobba tutto senza colpo ferire. Credete sia carattere? Ho provato a lasciarlo stare (non vuoi questo? vabbè, non hai fame, mangerai più tardi...), a insistere, ma ottengo solo l'effetto contrario e non cambia nulla, nulla, nulla!
Fino a più di un anno fa, anche se mangiava qualcosa fuori pasto (il pezzetto di pizza, il biscotto, il cracker), poi cenava comunque, ora non gli do più niente, se vuole qualcosa fuori pasto al massimo gli do lo yogurt (anche questo, io gli ho sempre dato yogurt alla fragola, alla pera, alle ciliegie, ora lo vuole solo alla banana!!!), ma se non gli piace quello che gli ho dato lui non mangia, eh, non c'è verso di fargli assaggiare nulla. Io poi non vorrei che questa cosa del cibo diventasse un problema per lui, per cui cerco sempre di mantenere la calma e di non dargli tanto peso, però pure le maestre a scuola mi dicono ogni giorno "non mangia niente, ma come dobbiamo fare????". Non è che non mangia niente, ma se tipo di primo c'è la pasta e di secondo il formaggio lui non tocca proprio nulla, e a scuola non è che lo fanno mangiare fuori pasto, eh!
Vabbè, non è che sia magro, nè sottopeso, anzi, ma vi dico che fare ogni sacrosanta sera qualcosa di buono (ma buono buono!) e vedere che snobba tutto, mi fa venire certi nervi!!!!!Twisted Evil
Grazie. Very Happy

Soraya

Messaggi : 385
Data d'iscrizione : 17.12.13
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da ale1004 il Mar Mag 10 2016, 10:08

Soraya il consiglio che ti posso dare è di non preoccuparti troppo, esistono delle "fasi" anche nell'alimentazione, le mie figlie hanno passato entrambe la fase "pasta in bianco" ma ora per esempio, soprattutto chiara che ha 8 anni, mangia praticamente di tutto. Ovviamente hanno dei gusti che vanno assecondati, io "pretendo" che assaggino, poi se non vogliono una cosa non sono assolutamente obbligate a mangiarla (a meno che non sia un capriccio bello e buono). La cosa da fare però è continuare a mettere le cose a tavola, la verdura per gli adulti per esempio, in modo che entri a far parte della loro "immagine" di alimentazione. E un'altra cosa che faccio è evitare di fare cose troppo elaborate se sono particolarmente stanca, perché so che automaticamente nel momento del rifiuto la rabbia quadruplica per lo sforzo fatto... quindi spesso risolvo con la pasta in bianco per puro spirito di sopravvivenza. Smile
Cerca di non farti vedere "presa" dal discorso cibo, valeria spesso lo usa come arma di ricatto (per esempio l'anno scorso al centro estivo ha fatto digiuno, perché non voleva andare), quindi cerca di viverla con tranquillità... posso chiederti come sono i vostri pasti? mangiate tutti insieme per esempio?

ale1004

Messaggi : 794
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Soraya il Mar Mag 10 2016, 12:08

Ciao Ale! sì sì, noi mangiamo tutti e 3 insieme, assolutamente, è una cosa su cui non transigo, e parliamo tanto a tavola, tra me e mio marito e con tiziano.
Diciamo che noi per abitudine non mangiamo mai la pasta a cena, mio marito è diabetico e cerca di seguire la dieta per cui mangia la pasta a pranzo e la sera secondo contorno e pane. A volte Tiziano mi chiede la pasta (ma solo le stelline!) e allora la faccio per lui, qualche volta il riso, che gli piace. Cerco di fare sempre le stesse cose per tutti, e lui il secondo lo mangia, con il pane, e metto sempre sempre sempre un piatto di verdure, a volte più di uno, sia cotte che crude. Noi siamo sempre stati grandissimi mangiatori di insalata, la verdura cotta ora la mangiamo sicuramente molto di più, ma non è mai mancata, ecco.
Comunque l'altro giorno avevo approfondito l'argomento con una delle maestre, che però mi aveva detto che non stava quasi mai al tavolo con tiziano, quindi non sapeva come andavano i pasti, ma che ne avrebbe parlato con le altre. Stamattina l'altra maestra mi ha detto che non devo assolutamente preoccuparmi, che non c'è nessun problema, di stare serenissima, che lui è solo un gran furbacchione ( Twisted Evil I love you ).
Ieri poi (sempre a scuola) non voleva mangiare niente, ma si è convinto ad assaggiare, e ha assaggiato tutto! Perché, davvero, se lui assaggia e non gli piace va bene, ma lui non assaggia proprio, ecco cosa mi dispiace!
Tu come hai fatto a convincerle ad assaggiare??? Perché a casa nostra le regole ci sono e non ho nessun problema a farle rispettare, ma con rinforzi, punizioni, ecc. E non so se col cibo posso provare a comportarmi allo stesso modo, non vorrei instillargli un cattivo rapporto col cibo facendoglielo vivere come un DOVERE....non so se mi spiego...

Soraya

Messaggi : 385
Data d'iscrizione : 17.12.13
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da ale1004 il Mar Mag 10 2016, 15:32

Sull'assaggio c'è l'obbligo... senza scusanti, con minaccia di punizione... poi magari sputano eh... anche se non gli faccio certo assaggiare roba amara o piccante. Valeria mantiene il punto e se non vuole una cosa non cambia idea neanche se la assaggia (ha fatto eccezione per la crepe alla nutella eh eh), mentre chiara è più aperta alla curiosità, ma credo sia anche questione di età.
Per esempio mi arrabbio molto quando chiara mi dice che a scuola l'hanno obbligata a mangiare metà porzione di qualcosa che non le piace, perché non è proprio una bimba capricciosa nel mangiare, quindi se una cosa non la vuole ha diritto a rifiutarla (capiterà una volta ogni due mesi, quindi credo ne abbia diritto). Valeria a scuola ha sempre mangiato, rifiuta il cibo quando è particolarmente stanca o nervosa per qualcosa, soprattutto a cena.

ale1004

Messaggi : 794
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Barbara_68 il Gio Mag 12 2016, 11:52

Ovviamente non è nulla di chè, sono d'accordo sulle fasi dei bambini
però il tuo post mi ha riportato all'ultima mia seduta di psicoterapia, al rapporto cibo/emozioni...
e mi viene in mente la mia Marta, con il suo rifiuto per la frutta, che ha mangiato fino ai tre anni, e ora, a meno chè non si tratti di melone o di anguria non vuole neanche assaggiare...
Io le obbligo ai due cucchiai di assaggio, e permetto lo sputo se proprio non va giù e quindi se non piace non insisto...
per quanto mi riguarda io ho mangiato diverse volte per forza, e poi mi è venuto un rifiuto per quei cibi
Ma ho scoperto che il mio era ingoiare emozioni che volevo esprimere e non esprimevo...
Una piccola riflessione, per me più che per te
I love you I love you I love you

Barbara_68

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 10.12.13
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Soraya il Gio Mag 12 2016, 12:01

Eccomi qui....dunque Ale, tu stai sull'assaggio "obbligato", con punizione come per qualsiasi altra "regola" familiare....io è su quello che ho sempre avuto dubbi. Sulla base della mia esperienza, ho sempre cercato di avere con lui un approccio molto più soft, più sull'ignoro che altro, avrei voluto che lui mangiasse per il piacere di farlo, ed è per questo che non sono mai riuscita ad affrontare la cosa "a parole" con lui, nel senso che io su tante cose riesco a farmi ascoltare da lui parlando e spiegando, fino alla nausea...e nella maggior parte dei casi va bene così. Sul cibo non ci riuscivo (del tipo, mangiare serve per diventare grandi, se mangi la verdura o la frutta diventerai forte e la tua pancia starà bene, ecc...) perchè probabilmente io per prima non riuscivo ad avere un approccio così "semplice" sul cibo. Non so se sono riuscita a farvi capire...
Barbara, è vero, e mi ricollego al discorso che ho fatto, il cibo ha per me delle implicazioni molto forti, e pensavo che essere "neutra" fosse un modo per non farglielo pesare, ma affrontando la cosa in modo diverso rispetto alle altre, probabilmente gli ho dato il messaggio contrario....
Non saprei, comunque ora a scuola sta mangiando di più e anche a casa, l'altro giorno a scuola ha mangiato anche le uova....strapazzate! mai fatto prima! Very Happy

Soraya

Messaggi : 385
Data d'iscrizione : 17.12.13
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da ale1004 il Gio Mag 12 2016, 12:29

Soraya ha scritto:Eccomi qui....dunque Ale, tu stai sull'assaggio "obbligato", con punizione come per qualsiasi altra "regola" familiare....io è su quello che ho sempre avuto dubbi. Sulla base della mia esperienza, ho sempre cercato di avere con lui un approccio molto più soft, più sull'ignoro che altro, avrei voluto che lui mangiasse per il piacere di farlo, ed è per questo che non sono mai riuscita ad affrontare la cosa "a parole" con lui, nel senso che io su tante cose riesco a farmi ascoltare da lui parlando e spiegando, fino alla nausea...e nella maggior parte dei casi va bene così. Sul cibo non ci riuscivo (del tipo, mangiare serve per diventare grandi, se mangi la verdura o la frutta diventerai forte e la tua pancia starà bene, ecc...) perchè probabilmente io per prima non riuscivo ad avere un approccio così "semplice" sul cibo. Non so se sono riuscita a farvi capire...
Barbara, è vero, e mi ricollego al discorso che ho fatto, il cibo ha per me delle implicazioni molto forti, e pensavo che essere "neutra" fosse un modo per non farglielo pesare, ma affrontando la cosa in modo diverso rispetto alle altre, probabilmente gli ho dato il messaggio contrario....
Non saprei, comunque ora a scuola sta mangiando di più e anche a casa, l'altro giorno a scuola ha mangiato anche le uova....strapazzate! mai fatto prima! Very Happy

Soraya... adesso faccio una digressione di psicologia spicciola... i bambini non hanno bisogno di tante parole, le parole li confondono... quando tu spieghi a tuo figlio perché vuoi che faccia una cosa stai cercando una giustificazione al tuo comportamento... e tuo figlio se ne accorge. Non puoi dirgli "non attraversare la strada perché passano le macchine e se passano le macchine ti mettono sotto e se ti mettono sotto ti fanno male e se ti fanno male vai in ospedale......." tempo che glielo hai detto lui è finito in mezzo alla strada...
Stessa cosa se sale su un tavolo o su un divano. La prima cosa che deve arrivare è il NO, dopo se ne discute...
Io facevo questo errore con Valeria, poi ho capito che perdonando lei stavo perdonando me e tutte le cose che avevo subito da bambina.
Tu non sei tua madre e non sei tuo padre, tu sei diversa e come in tutte le cose spesso il giusto sta nel mezzo, niente mezzi di correzione "violenti", ma regole semplici e spicce senza troppe elucubrazioni mentali che i bimbi non assimilano. Quel "fino alla nausea" è eloquente, e sai che non te lo dico per farti una critica, il mio è un consiglio.
A volte l'approccio "stai 5 minuti a pensare" può sembrare brutale, ma permette di "resettare" la mente del bambino.
Valeria mi fregava con gli abbracci, sapeva che se mi avesse chiesto un abbraccio avrebbe ottenuto l'assoluzione plenaria... e infatti così faceva Smile e chiara soffriva nel vedermi in qualche modo "assolvere" cose che a lei non venivano assolte... ho smesso di abbracciare valeria dopo le marachelle, ora la sgrido e la metto a pensare, io sto meglio, lei sta meglio, chiara sta meglio e loro vanno molto più d'accordo. Valeria va a pensare 5 minuti e poi ci abbracciamo fino alla nausea, perché "io non sono mia madre"!!! So che ti sto dando da pensare... eh eh

P.S. come vedi anch'io ho usato fino alla nausea... però per gli abbracci... eh eh eh


Ultima modifica di ale1004 il Gio Mag 12 2016, 12:32, modificato 1 volta

ale1004

Messaggi : 794
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da ale1004 il Gio Mag 12 2016, 12:30

Barbara_68 ha scritto:Ovviamente non è nulla di chè, sono d'accordo sulle fasi dei bambini
però il tuo post mi ha riportato all'ultima mia seduta di psicoterapia, al rapporto cibo/emozioni...
e mi viene in mente la mia Marta, con il suo rifiuto per la frutta, che ha mangiato fino ai tre anni, e ora, a meno chè non si tratti di melone o di anguria non vuole neanche assaggiare...
Io le obbligo ai due cucchiai di assaggio, e permetto lo sputo se proprio non va giù e quindi se non piace non insisto...
per quanto mi riguarda io ho mangiato diverse volte per forza, e poi mi è venuto un rifiuto per quei cibi
Ma ho scoperto che il mio era ingoiare emozioni che volevo esprimere e non esprimevo...
Una piccola riflessione, per me più che per te
I love you I love you I love you

Barbara hai pienamente ragione!!! Il cibo rappresenta un'infinità di cose...

ale1004

Messaggi : 794
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Soraya il Gio Mag 12 2016, 12:43

Ale guarda, io sono una mamma molto rigida. Quando parlo dello spiegare, intendo che dopo avergli detto il no, spiego. E spiego finchè non diventa un capriccio ingestibile, poi lì mi metto in modalità "ignore", e se ancora la spiegazione non serve, scatta la punizione. Giusto ieri proprio questa cosa dell'attraversare....lui non scende mai dal marciapiede ma ieri si è messo a correre e non aveva visto che c'era un'uscita di un garage, per cui gli ho urlato di fermarsi e non l'ha fatto. Gli ho detto che quando gli dico di fermarsi lo deve fare e basta, e poi gli ho mostrato l'uscita del garage, che anche da lì escono le macchine....
Se vuole il secondo lecca-lecca mica glielo do, è no e no, al massimo gli dico che poi gli viene mal di pancia. Insomma, forse spiego troppo, può essere, ma io lo faccio proprio a ragion veduta, come una cosa molto razionale, non ci vedo nulla di particolarmente "emotivo"...certo a me nessuno ha mai spiegato un'emerita mazza, ma non è per quello che lo faccio, è perchè mi sembra più "logico". Quello che faccio per non essere mia mamma e mio padre è ricoprirlo di coccole.... Wink
Sul cibo ho più difficoltà...a essere rigida, a esprimere le cose, a impormi. Perchè, appunto, ha per me un'implicazione molto forte, e la paura che per lui possa diventare un problema mi "blocca" un po'. Sono arrivata al "se non mangi la pasta non avrai nemmeno un cioccolatino!" e per me è già taaaaantissimo!

Soraya

Messaggi : 385
Data d'iscrizione : 17.12.13
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Barbara_68 il Gio Mag 12 2016, 14:35

che problemi hai con il cibo?

Barbara_68

Messaggi : 456
Data d'iscrizione : 10.12.13
Località : Cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Soraya il Gio Mag 19 2016, 10:13

Barbara, io ho sofferto di problemi alimentari. E per chi ha avuto questi problemi il cibo non è mai "solo" cibo.... Wink
Comunque Tiziano si sta un po' aprendo....ha ricominciato a mangiare a scuola! Certo, ieri c'erano agnolotti di carne e mozzarella e non ha toccato niente, ma me l'aspettavo, sono due cose che proprio non gli piacciono!

Soraya

Messaggi : 385
Data d'iscrizione : 17.12.13
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Tiziana81 il Mer Giu 08 2016, 13:42

Anche le mie rifiutano, spesso a priori, i cibi "nuovi" e Alice assaggia sempre, Mati si rifiuta spesso, ma prima anche Alice rifiutava l'assaggio quindi credo che come dice Ale sia questione di età. Anche da noi l'assaggio è regola, ma raramente poi segue l'apprezzamento del piatto. Noi non insistiamo più di tanto. perché cmq sono davvero molto lunatiche, vanno a periodi. Io propongo sempre piatti vari oltre ai loro preferiti, poi vada come vada. Faccio vedere che noi grandi apprezziamo quei piatti e tesso le lodi della verdura ecc...poi crescendo apprezzeranno...spero.

Tiziana81

Messaggi : 641
Data d'iscrizione : 10.12.13
Età : 35
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Soraya il Gio Giu 09 2016, 10:39

Ciao Tiziana! Tiziano ( Very Happy ) si è un po' liberato in questi ultimi tempi, a scuola mangia un po' di tutto e anche a casava molto meglio. Siamo stati giù in Calabria poi e ha mangiato tantissimo, in 4 giorni si è ingozzato davvero! C'era lo zio che gli cucinava tutto quello che voleva.... Wink

Soraya

Messaggi : 385
Data d'iscrizione : 17.12.13
Età : 39
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Tiziana81 il Lun Giu 13 2016, 17:25

Ma sì sono periodi...ci sta! Anche Mati mangia come un uccellino quasi sempre, ma in vacanza mangia molto di più! Very Happy

Tiziana81

Messaggi : 641
Data d'iscrizione : 10.12.13
Età : 35
Località : Milano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentazione a 3 anni e mezzo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum