argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Panto il Sab Dic 21 2013, 17:42

Apro questo post perchè sono appena tornata da casa dei miei, e mi sono pentita di esserci andata.
Ora non ne ho voglia di parlare di me, perchè non ho il dono della sintesi, e ci impiegherei 3 pagine......ma il rapporto coi miei, e in particolare con mia mamma, non è buono.
Ho ritrovato un po' di serenità da quando sono andata a vivere da sola....ma in un certo senso non si è risolto niente, sono solo stati messi nel cassetto i problemi....e quando si apre il cassetto, apriti cielo.

Com'è il rapporto con i vostri genitori?
e la vostra vita da adulte, risente del rapporto che avete con loro?
com'è il rapporto con eventuali sorelle/fratelli?

Panto

Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Robyjk. il Sab Dic 21 2013, 22:56

io non posso lamentarmi..
con i miei ho uno splendido rapporto..
con mia mamma in particolare..
forse anche troppo "ossessivo" nel senso che spesso per me ciò che dice lei è legge... non lo faccio apposta eh, però boh è come se per qualsiasi argomento o dubbio, io mi possa fidare solo di lei..

io adoro il nostro rapporto, ma da sempre, si..abbiamo avuto dei problemi quando andavo al liceo, lei era torppo fissata con i voti, e più mi stressava più otteneva l'effetto contrario..

però ecco le solite cose da adolescenti...

per il resto, abbiamo le stesse passioni (a livello medico, lei invidia molto il mio lavoro, mi ha passato lei la passione per la sanità!!)

ecco, sul tornare dai genitori..anche io ci son tornata (per lavori in casa) per quasi una settimana, con famiglia al completo.. non è stato proprio bello..
ma perché ormai ognuno ha le sue abitudini, è normale..

panto, se ti va di raccontare, cosa è successo?
avatar
Robyjk.

Messaggi : 872
Data d'iscrizione : 09.12.13
Età : 33

http://nonsolomamme.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Morgana77 il Sab Dic 21 2013, 23:07

Tasto dolente. Mio padre non c' é più da 5 anni, con lui non sono mai andata molto d' accordo, anche per colpa di mia madre che ci ha spesso messi contro di lui. Ora l' ho rivalutato molto, e mi manca parecchio, anche se, avendo un carattere simile, ci scontravamo molto, ma era una gran persona. Con mia madre.....aiuto.... ne ho parlato anche in psicologia, non sò se ti ricordi Panto. Ha un carattere impossibile, mi fa disperare, da quando é morto mio padre é aggressiva, attaccabrighe, permalosa, in lotta con il mondo. L' ho portata da un neurologo, ha fatto tutti gli esami e accertamenti possibili, perché da un lato speravo che questo suo modo di essere fosse legato a qualche patologia, invece non ha niente. Solo un carattere di m...
Soffro parecchio, perché non é la madre che vorrei, perché mi fa stare male, é di un egoismo pazzesco, però é mia madre e anche se, per me, mia madre é mia zia (sua sorella) , le voglio comunque bene, quando non la odio :-)
Si si lo so... credo che prima o poi mi farà impazzire :-(
avatar
Morgana77

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 14.12.13
Località : Sardegna

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da bibi66 il Dom Dic 22 2013, 00:07

Ma che volete intristirvi di sabato sera? Mio padre non lo vedo dal 97. Separati e divorziati dopo 33 anni di matrimonio, dopo qualche anno stile "guerra dei roses" che non mi va di ricordare è uscito dalla mia vita con tutta la sua famiglia (venuti in blocco in tribunale a giurare il falso su delle proprietà di famiglia e ricompensati da mio padre con la donazione delle sue quote dell'azienda) può bastare, no? Ah, si è risposato con la vicina di casa! Ho solo mia madre e la sopporto così com'è anche se è stata veramente una str...za con me finchè non ha divorziato ed è diventata più umana. Non parlo di tutte le cattiverie che mi ha detto per anni quando ero ragazza, poi sposata, poi mamma. Le parole uno se le può pure scordare ma i fatti...vi dico due delle meglio: quando ho partorito lei non c'era perchè non voleva rovinarsi le vacanze per me. E' dovuto andare mio marito il giorno dopo ad avvertirla al mare (non c'erano i cellulari) e quando sono uscita dall'ospedale è ritornata al mare. Ha rivisto il nipote che aveva un mese ed era il primo nipote! Poi ha intestato la villa al mare a mia sorella, l'ho saputo per sbaglio anni dopo (si tradì mio padre) e si giustificò dicendo che noi avevamo un mutuo e non poteva fidarsi (tipo che gli vendevamo casa per pagare le rate). Vabbè basta così. La mia unica preoccupazione è essere io una buona madre, chissene di mia madre mia suocera, mio padre, l'importante è che non faccio quello che hanno fatto a me.
avatar
bibi66

Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 09.12.13
Età : 50
Località : Lake Town

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Ospite il Dom Dic 22 2013, 11:02

Panto ha scritto:Apro questo post perchè sono appena tornata da casa dei miei, e mi sono pentita di esserci andata.
Ora non ne ho voglia di parlare di me, perchè non ho il dono della sintesi, e ci impiegherei 3 pagine......ma il rapporto coi miei, e in particolare con mia mamma, non è buono.
Ho ritrovato un po' di serenità da quando sono andata a vivere da sola....ma in un certo senso non si è risolto niente, sono solo stati messi nel cassetto i problemi....e quando si apre il cassetto, apriti cielo.

Com'è il rapporto con i vostri genitori?
e la vostra vita da adulte, risente del rapporto che avete con loro?
com'è il rapporto con eventuali sorelle/fratelli?

con mia mamma era idilliaco ... giuro nn perché lei non ci sia più
ma veramente eravamo molto amiche ... andavamo d'accordo
ogni tanto qualche battibecco ... ma passava nel giro di 5 minuti

con mio padre ... oddio!!! che dire ... è ipocondriaco... pignolo... programma anche le pisciate ...
tutti sono ignoranti ... lui è l'unico intelligente
anche i dottori che lo visitano per il cuore (ultimamente) sono stupidi e non capiscono nulla
lui sa di avere il cuore malandato e di aver un sacco di problemi
ed è pressoché inutile che tutti dicano il contrario
insomma è insopportabile
se gli si sprogramma qualcosa impazzisce ... si fa venire la pressione alta
è inutile dargli una soluzione
tanto lui non mi ascolta ... e anzi mi dice sempre e solo "tu la fai sempre facile, ma qui bisogna ragionarci bene"
che poi di solito la mia soluzione che lui aveva scartato a priori va a finire che coincide con quello che fa lui ... ma l'ha fatto lui quindi ORA VA BENE!!!

ne ho passate tante per colpa sua fin dall'infanzia ... vi dico solo che non mi ha calcolato per 18/19 anni
perché lui doveva lavorare ... quando ho iniziato anche io a lavorare allora abbiamo cominciato a parlarci
ma roba che lui pretendeva che facessi quello che diceva lui anche al lavoro ... e io non ho mai fatto!!! fortunatamente!!!

io non capisco come mia mamma sia riuscita a sopportare un personaggio del genere ... e non sono l'unica a pensarlo!!!
basta se no mi deprimo!!!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Panto il Dom Dic 22 2013, 11:20

Beh.....eccomi, adesso tocca a me.

Chi mi ha letto di là sa che sto andando da una psicologa.....e gran parte dei miei problemi derivano dal modo in cui mi ha cresciuta mia mamma.
Con mio papà il rapporto è equilibrato, con mia mamma no. Non lo è mai stato e se andiamo d'accordo è solo perchè ci sforziamo entrambe. Quando smettiamo di sforzarci, parte il battibecco e la litigata su ogni cosa.

Io sono sempre stata attaccatissima a mia mamma, incapace di fare un passo senza di lei, ma questo perchè lei da brava madre ansiosa mi ha inculcato il messaggio che senza di lei io non sono capace. Lei ha sempre ragione, ogni battibecco è colpa mia, sono io che sbaglio....lei la vittima e io il carnefice, sempre.
Si rinsavisce solo quelle rare volte che mio papà le fa capire che sbaglia....peccato che mio papà, con lo spirito, sia ben poco presente, e il più delle volte non vuole essere messo in mezzo ai nostri litigi.

Per mia mamma tutto deve essere come dice lei......l'ultima litigata perchè lei si è impuntata che n certo negozio apriva alle 8,30.....e io a dirle che non esiste, che da che mondo è mondo qui i negozio aprono alle 9 o 9,30.....niente, muro contro muro.....e quando ne ha preso atto, non ha ammesso di aver fatto una scenata per niente.....lei era ancora dalla parte della ragione e la scenata era colpa mia che mi ero inalberata subito. Te pareva?
Questa è una caxxata ma per mia mamma è sempre così. Quando non sa come cavarsela, fa l'offesa e mi induce il senso di colpa.....e io per queste cose sono arrivata ad andare da una psicologa perchè gli strascichi di una vita così me li porto dietro anche da adulta.

Ho iniziato a stare un po' meglio da quando vivo da sola.....ieri sono andata a trovarla, per non stare in casa tutto il pomeriggio, e sono tornata a casa mia col magone.....meglio se rimanevo qui da sola, a sto punto.

Panto

Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da bibi66 il Dom Dic 22 2013, 11:35

invecchiando il carattere cambia, si ha meno pazienza per certe cose e più pazienza per altre. Non esiste un rapporto idilliaco con qualcuno, c'è sempre il rovescio della medaglia. Teniamoci questa discussione come "sfogatoio" personale, senza commentarci l'un l'altra le rispettive famiglie, tanto non si può cambiare nulla, a meno che qualcuna non abbia bisogno di un consiglio su qualcosa di particolare.
avatar
bibi66

Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 09.12.13
Età : 50
Località : Lake Town

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da ale1004 il Dom Dic 22 2013, 12:00

È dura... adesso non ce la faccio a parlarne. Ho intrapreso un cammino di psicoterapia che speriamo mi faccia bene...
avatar
ale1004

Messaggi : 794
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Panto il Dom Dic 22 2013, 13:48

bibi66 ha scritto:invecchiando il carattere cambia, si ha meno pazienza per certe cose e più pazienza per altre. Non esiste un rapporto idilliaco con qualcuno, c'è sempre il rovescio della medaglia. Teniamoci questa discussione come "sfogatoio" personale, senza commentarci l'un l'altra le rispettive famiglie, tanto non si può cambiare nulla, a meno che qualcuna non abbia bisogno di un consiglio su qualcosa di particolare.

Bibi, non ho capito la tua frase sai?
io mi rendo conto che la famiglia perfetta non esiste, e che ognuno ha le sue magagne, ma lo scopo del post non era di chiedere per commentare o giudicare.
Magari ho dato questa impressione per come l'ho aperto.....ma diciamo che avrei fatto meglio a scrivere

"come va con la vostra famiglia di origine? se vi va, quando volete sfogarvi, questo spazio è aperto"

Panto

Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da dany72 il Dom Dic 22 2013, 14:04

Urka che argomento...
Boh te la riassumo così...i miei separati in casa, perchè non avevano i soldi per separarsi ed in + lavoravano assieme, e mio padre che si faceva "allegramente" i cavoli suoi.
Mia madre che sperava che con una figlia (io) avrebbe messo la testa a posto...è stato per un pò così poi è tornato ad esser quel che era...
Mia madre era talmente concentrata a stargli dietro per controllarlo e mio padre a farsi i cavoli suoi che io stavo per lo più da sola se non i periodi che veniva da noi mia nonna..
Dalla prima elementare andavo a scuola da sola, avevo le chiavi di casa...erano altri tempi si ok ed abitavo in provincia...
Ma io li ho sempre visti come zii non come genitori...
Mio padre è mancato 8 anni fa ed è stata una liberazione scusatemi, mia madre adesso inizia ad invecchiare...e quando non ci sarà + è brutto dirlo ma sarà come è stato per mio padre....

Perchè io ho i doveri da figlia...perchè comunque soprattutto mia madre lo rinfaccia...ma loro non si sono mai comportati da genitori...

Una chicca di mia madre....che se fosse stata in difficoltà economica non c'erano problemi tanto lei sarebbe andata da un avvocato perchè io come figlia sono in "dovere" di aiutarla economicamente....

Ed ovviamente quando è mancato mio padre ho dovuto fare la rinuncia all'eredità perchè erano debiti...stessa cosa farò con mia madre....

Diciamo che però ho avuto un buon insegnamento...come non esser mai per le mie figlie...
avatar
dany72

Messaggi : 150
Data d'iscrizione : 11.12.13
Località : Zena

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da bibi66 il Dom Dic 22 2013, 21:41

Panto allora abbiamo pensato la stessa cosa: un post dove sfogarci e basta senza aspettarci consigli o parole di comprensione, anche perchè i rapporti con i genitori non si possono descrivere in poche righe, c'è una vita dietro di cose dette e fatte. Per me se qualcuna mi chiedesse dei particolari o delle spiegazioni su cio' che ho scritto sarebbe pesante andare a rivangare certi ricordi. Io dico sempre che ci ho messo una pietra sopra al passato ma non mi sono dimenticata quello che mi hanno fatto.
avatar
bibi66

Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 09.12.13
Età : 50
Località : Lake Town

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Morgana77 il Dom Dic 22 2013, 22:02

Non sò perché, ma ultimamente ho capito che spesso sono le persone in cui credi di più, quelle su cui dovresti poter contare, che ti deludono.
Un giorno parlavo col mio medico, le dicevo che mia madre non era la tipa che ti preparava il pranzo, anzi, che spesso lo preparavo io a lei, e lei mi ha risposto dicendomi che sbagliavo ad aspettarmi certe cose, a pensare che siccome era mia madre, dovesse per forza comportarsi in un determinato modo, perché spesso non é così, e non solo nel mio caso.
Io hoo cambiato modo di vedere mia madre, quando sono rimasta incinta della mia prima figlia, quando ho sentito il desiderio di protezione, di condivisione della mia gravidanza e ho invece realizzato che lei non mi sarebbe stata di nessun aiuto... ANZIIII!!!...
Mamma mia che delusione é stata....
Mi piace cavarmela da sola, ma a volte vorrei poter essere più figlia e meno mamma (perché con lei mi sento io la mamma).
Menomale che ho mia zia che un pò la sostituisce e mi coccola un pò, ma soprattutto mi ascolta.
avatar
Morgana77

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 14.12.13
Località : Sardegna

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Morgana77 il Dom Dic 22 2013, 22:07

A volte mi trovo a pensare a quando le mie figlie saranno grandi e indipendenti e ho tanto desiderio di essere per loro, quello che vorrei fosse mia madre x me. Vorrei che loro potessero sempre contare su di me, e vorrei fare la mamma che "le vizia" sempre anche da grandi, una con cui parlare, ma anche una che le aiuti al lato pratico, che le faccia un dolce, un piatto caldo quando sono troppo prese x cucinare, le prepari un thé caldo in un giorno di pioggia....e tante, mille altre cose... che bella sensazione, pensare queste cose :-)
avatar
Morgana77

Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 14.12.13
Località : Sardegna

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Lorella il Dom Dic 22 2013, 22:14

Io non me la sento scusate
Non ora almeno...
Già sapete tutto di mio marito
I miei per ora meglio di no, ecco
Magari un'altra volta
avatar
Lorella

Messaggi : 1141
Data d'iscrizione : 09.12.13
Età : 40

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Panto il Dom Dic 22 2013, 22:36

ma noooooo, avevo scritto un postone e mi si è cancellato.

Vabbè, domani ci riprovo.

Lory, nessun problema. Qui lo spazio c'è.......chi vuole può usarlo, senza forzature. Ok? ;-)

Panto

Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da giulia il Lun Dic 23 2013, 10:32

Io ho un buon rapporto in generale. i miei si sono separati 3 anni fa e abbiamo passato un periodo un po' pesante, mia mamma stava male, mio babbo anche e quando sei grande non vieni lasciata fuori, tutt'altro.

Abbiamo dovuto ritrovare l'equilibrio e io mi faccio un culo così per tutti, mio padre si appoggia a me per tante cose, mia mamma anche. in più io e lei ci scontriamo spesso, litighiamo...però poi passa.

Dovrei scrivere tante cose troppo personali, magari prima o poi aprirò un post di sfogo nell'area privata....
avatar
giulia

Messaggi : 809
Data d'iscrizione : 12.12.13
Età : 37

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da ale1004 il Lun Dic 23 2013, 17:09

Morgana77 ha scritto:A volte mi trovo a pensare a quando le mie figlie saranno grandi e indipendenti e ho tanto desiderio di essere per loro, quello che vorrei fosse mia madre x me. Vorrei che loro potessero sempre contare su di me, e vorrei fare la mamma che "le vizia" sempre anche da grandi, una con cui parlare, ma anche una che le aiuti al lato pratico, che le faccia un dolce, un piatto caldo quando sono troppo prese x cucinare, le prepari un thé caldo in un giorno di pioggia....e tante, mille altre cose... che bella sensazione, pensare queste cose :-)

Morgana... il mio psico ha detto che sono così "fisica" con le mie figlie anche per dimostrare a mia madre che sono una brava madre... della serie " vedi come si fa?!"... quanti dolore che sta tirando fuori...
avatar
ale1004

Messaggi : 794
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Damia il Lun Dic 23 2013, 17:33

Io sono arrabbiata con mio padre, perchè lui è un sognatore, uno di quelli che vive con l'aquilone e non ha mai voluto fare il dipendente e...beh alla fine 13 anni ho fatto la cavolata da fare da garante sul loro affitto. Il risultato è che io lo pago tutt'ora (quindi mutuo mio e affitto loro). E lui si è seduto comodo, anche se dice di no, perchè sa che io pago!
Da quando poi sono diventata mamma capisco molto meno certe scelte della mia di madre. Che è sempre stata una che vede il bicchiere vuotissimo, depressa che non ha mai voluto fare nulla per cambiare le cose se non lamentarsi. All'epoca avrebbe potuto lavorare part-time ma con una scusa o l'altra mai fatto.
Adesso la sento una volta alla settimana, è diventato un obbligo io cui io le dico "nessuna novità". Non le ho detto nemmeno delle terapie di Gabri perchè lei sarebbe tutto un "omioddio e adesso" e io ho bisogno di essere spronata, sostenuta. Anche per il parto che io non volevo avvisare nessuno al travaglio mi ha fatto un pippone che devo pensare agli altri. Ma a me quando ci si pensa???
Adesso stavo male e mi fa "dimmi se posso aiutarti"
E mi trattengo ma mi verrebbe da dirle "ma aiutarmi a fare che?"
Ti lamenti sempre che ti fanno male le gambe e fai fatica a camminare, non riesci a tirare su i bimbi, fumi come una ciminiera, cosa mi serve averti per casa????

Non dico che non abbiano mai fatto niente di buono nè che non mi abbiano voluto bene o che non me ne vogliano...è che da quando ho avuto i bambini certe scelte che hanno fatto (e che sono ricadute su di me adulta) non riesco proprio a digerirle...

avatar
Damia

Messaggi : 278
Data d'iscrizione : 11.12.13
Età : 40
Località : Trieste

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da bibi66 il Lun Dic 23 2013, 19:43

io non so se è una cosa comune, ma mi sembra che molti genitori da giovani si siano fatti gli affari loro, nel senso egoistico del termine, ufficialmente facevano i sacrifici per la famiglia ma in realtà appena c'era da aiutare o fare qualcosa per i figli, erano porte sbattute in faccia. Poi invecchiando, all'arrivo delle malattie serie, separazioni, lutti, allora hanno bisogno di noi e noi dobbiamo capire, aiutare. Cancellando con un colpo di spugna tutte le porte chiuse quando noi avevamo bisogno. Egoismo doppio, nel non aiutare e nel pretendere aiuto. E diventando genitori ci si rende conto lucidamente di quello che hanno fatto. Come si fa a dire ad una figlia "non ti posso vedere perchè hai la stessa faccia da st...za di mia suocera" che lei odiava. MA come si fa a dire una cosa del genere a una figlia di 13 anni? Mi ha ignorato per tutta la gravidanza, facendomi dispetti tipo mettere manciate di sale quando dovevo mangiare sciapo, se dicevo che non potevo bere alcolici (e serve dirlo?) lei subito "che palle sembra che li ha fatti solo lei i figli", è sparita quando dovevo partorire e dopo la nascita è venuta a rivedere il nipote dopo 1 mese. Chi è che diventa nonna e non va a trovare il nipotino? Tutto questo perchè mia sorella era la sua preferita e "non vedo l'ora che me lo fa lei il nipotino". Povera....mia sorella non è riuscita ad avere figli neanche con la pma e una decina di anni fa li ha adottati. E mia madre con un doppio salto mortale ha incominciato ad adorare i miei figli che a suo dire aveva visto nascere, mentre quegli altri erano estranei. Mi fermo qui se no mi viene il nervoso
avatar
bibi66

Messaggi : 436
Data d'iscrizione : 09.12.13
Età : 50
Località : Lake Town

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Panto il Dom Dic 29 2013, 14:37

Sono reduce da una bella litigata domenicale con mia mamma, bella per modo di dire.

Ho un po' timore a scendere nei dettagli (anzi, se siete d'accordo, sposterei questa discussione in top secret.....datemi un cenno di asenso e lo faccio)...sta di fatto che io con lei non ho mai avuto un rapporto buono. Adesso vado in terapia principalmente perch quello che sono è grazie a lei e al modo iperprotettivo in cui mi ha cresciuta.
Lei è convinta, non lo ammette ma lo so, che la psicologa mi sta mettendo contro di lei e che più ci vado più proverò rabbia verso di lei (invece è proprio il contrario). Infatti ultimamente ha proprio tirato su un muro, parte già all'attacco per qualsiasi cosa, e in me l'unico cambiamento è stato che se prima mi sottomettevo, adesso non più. Non accetto che mi dica di venirle incontro quando è lei la prima a tirare su i muri,e glielo dico. Prima invece stavo zitta in quanto essere inferiore che di conseguenza sbaglia sempre e non fa niente di giusto.

Alla fine della litigata di oggi, sono io che non la capisco, io che non le do soddisfazioni, che sono sempre arrabbiata con lei, che parto all'attacco....tutte cose che invece io vedo in lei. Se poi sapesse veramente quello che esce dalla psicologa, sarebbe capace di farmi passare per la carnefice che non capisce la povera mamma vittima incompresa.

Io mi ritrovo a 36 anni che tante cose non le faccio perchè inconsciamente so che lei non vuole, o non vorrebbe......ragiono da bambina che non ha una sua testa ma a cui è stato inculcato un modo di pensare non suo. Adesso mi sono stancata. Sto cambiando, e lei questo lo sente, e gli rode. Ha perso credibilità. Capisce che io so che sbaglia, che non stanno in piedi le sue "minacce psicologiche" e si sente mancare il terreno sotto i piedi.

Vabbè....non so nemmeno cosa cavolo ho scritto....

Panto

Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da volpetta il Dom Dic 29 2013, 14:42

no comment ne riparliamo tra un paio di giorni, vi dico solo che per l'aria pesante che c'era il 25 e 26 a casa mia ho promesso a mio marito di fare il 31 con amici....il 24 dai suoi cmq non è andata meglio

volpetta

Messaggi : 297
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Panto il Dom Dic 29 2013, 14:48

volpetta ha scritto:no comment ne riparliamo tra un paio di giorni, vi dico solo che per l'aria pesante che c'era il 25 e 26 a casa mia ho promesso a mio marito di fare il 31 con amici....il 24 dai suoi cmq non è andata meglio

si, è vero....certe cose pesanti vengono fuori sempre nei giorni di Natale.
Io il 31 esco.

Il primo da noi c'è l'abitudine del pranzo, viene anche mio nonno quindi quando c'è lui ci limitiamo (da quando è morta mia nonna, perchè lui si è docilizzato, prima era quello che fomentava le liti...e anche questo...vabbè, capitolo a parte).
Dicevo....forse con la scusa che vado a fare cenone e vado a letto tardi, riesco a evitare il pranzo del primo.....e poi qui le feste son finite! meno male che la Befana non si festeggia!!!!!

Panto

Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 10.12.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: argomento pesante: il rapporto con i vostri genitori

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum